top of page
  • Immagine del redattoreMaria Elena Sanna

L'Ecocardiogramma color doppler: cos'è e a cosa serve

Aggiornamento: 9 dic 2022

L'Ecocardiogramma è un esame indolore e non invasivo, che utilizza onde sonore per ricostruire l‘immagine del cuore e visualizzarla sul monitor.


E’ una procedura priva di rischi: è infatti possibile ricorrere a questo esame anche su bambini, donne in gravidanza e soggetti fragili.


L'ecocardiogramma può essere richiesto dal cardiologo o dal medico curante qualora sospettino la presenza di una patologia cardiaca. Permette di verificare la struttura del cuore, di analizzare il flusso sanguigno e di valutare le condizioni degli atri e dei ventricoli.

Tramite l'ecocardiogramma si possono individuare:


  • danni dovuti ad un infarto, visualizzando le aree colpite che si contraggono meno o non si contraggono più;

  • alterazioni della contrazione del cuore e della sua funzionalità;

  • malattie cardiache presenti alla nascita (cardiopatie congenite);

  • problemi alle valvole cardiache;

  • cardiomiopatie, consistenti nell'ispessimento o nella dilatazione delle pareti e delle camere cardiache;

  • infiammazioni delle valvole cardiache, del miocardio e del pericardico (endocarditi, miocarditi e pericarditi);

  • esiti di un intervento cardiochirurgico (sostituzioni valvolari, interventi di rivascolarizzazione);


L'Ecocardiogramma è un esame indispensabile per diagnosticare tali patologie, seguire la loro evoluzione nel tempo, e guidare il cardiologo nella ottimale scelta della terapia medica o interventistica.


E' possibile effettuare una vista cardiologia con Ecocardiogramma color doppler sia presso lo Studio Medico, che nella visita a domicio del paziente.


Ecocardiogramma - Ecocardiografo GE Ersana Active della Dott.ssa Maria Elena Sanna Cardiologa Sardegna
Ecocardiogramma - Dott.ssa Maria Elena Sanna Cardiologa Sardegna

96 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page